Strategia Giovani CRI

La Strategia della Croce Rossa Italiana verso la gioventù guarda al mondo giovanile sotto tre differenti prospettive.
Abbiamo preso in esame il Giovane in relazione a sé stesso, come singolo protagonista della sua vita e che deve lavorare sulle proprie capacità per migliorarsi rispetto alle sfide umanitarie che dobbiamo affrontare ogni giorno.
Ma il giovane non è da solo, fa parte di un gruppo con cui deve imparare a relazionarsi e ad agire, che lui influenza e da cui viene influenzato, basato sul rapporto tra il Giovane e la Comunità in cui vive. Infine, abbiamo analizzato la Comunità, vista come il punto di partenza per lo sviluppo del giovane stesso, dove il sistema complessivo e non i suoi singoli elementi, agiscono in sinergia.
È dietro queste tre prospettive che la CRI analizza e affronta le sfide dei Giovani delle nostre comunità.
È la Strategia stessa a mostrare come intendiamo approcciare il mondo giovanile.
Per mezzo dell’educazione, vogliamo promuovere comportamenti positivi e lo sviluppo di strumenti di autodeterminazione della persona.
Tramite la partecipazione ci proponiamo di stimolare la responsabilizzazione e la rappresentatività dei giovani all’interno sia della società che dell’Associazione. Infine, grazie a un processo di continua generazione di idee, accelerazione di dinamiche, individuazione di nuovi bisogni e obiettivi, generiamo innovazione.
Grazie alla combinazione tra le 3 prospettive e le 3 metodologie sarà possibile pianificare delle azioni specifiche, basate sui bisogni identificati nella prima parte del percorso, in grado di rispondere a questi in modo il più efficiente ed efficace possibile.
E vogliamo impegnarci a:
– Rispondere ai bisogni delle comunità, in modo capillare, per avere un maggiore impatto;
– Promuovere lo sviluppo di tutte le persone;
– Rispondere, con le nostre azioni, alle sfide umanitarie di oggi e di domani;
– Ascoltare chiunque senza giudizi, garantendo azioni basate su imparzialità e neutralità;
– Sviluppare un senso di appartenenza e di responsabilità nei confronti della comunità;
– Instaurare e mantenere la fiducia delle comunità;
– Rendere vivi i Principi fondamentali della nostra Associazione.