Donazioni e attestazioni di solidarietà in favore della ASL. Tre ventilatori polmonari sono stati donati questa mattina dalla Croce Rossa Puglia agli ospedali della azienda sanitaria locale. Due delle apparecchiature sono portatili e saranno installate nei prossimi giorni nella Unità operativa di Cardiologia dell’Ospedale di Corato e nella Unità operativa di Medicina Interna dell’ospedale di Molfetta. Il terzo ventilatore è fisso e sarà destinato alla Anestesia e Rianimazione del presidio ospedaliero di Putignano.

“Colgo l’occasione della donazione per ringraziare la Croce Rossa che ci ha fornito un aiuto prezioso nel corso di tutta la emergenza sanitaria a partire dalla installazione tempestiva delle tende per il triage negli ospedali di Bari all’inizio del lockdown – ha detto il direttore generale Antonio Sanguedolce nel corso di un incontro che si è tenuto questa mattina nella sede della direzione generale della ASL – e questo ulteriore gesto di solidarietà rappresenta una conferma di sostegno per operatori sanitari e cittadini”.

I ventilatori donati saranno impiegati per la gestione dei pazienti affetti da patologie respiratorie in fase acuta. “I ventilatori polmonari portatili potranno essere usati a supporto dei pazienti con patologie polmonari causate non solo dal contagio del virus Covid ma anche da altri agenti patogeni”, ha commentato la presidente del Comitato regionale Puglia della Croce Rossa Italiana, Ilaria Decimo.

© Riproduzione riservata

Si conclude ‘Sano è Buono’ anche per il nostro Comitato; la campagna della Croce Rossa Italiana in partnership con Lidl Italia di informazione e sensibilizzazione su stili di vita sani e corretta alimentazione. Un progetto ambizioso con un ampio target, con l’obiettivo di promuovere la conoscenza degli alimenti, delle patologie riconducibili a una scorretta alimentazione e favorire la lotta allo spreco del cibo.

Il nostro Comitato ed in particolare i nostri giovani CRI, sono stati felicissimi di aver potuto portare avanti questa campagna importante ed allo stesso tempo innovativa!

Leggi l’articolo CRI

#CRIMolfetta#CroceRossa
#LidlItalia#SanoèBuono
#Partnership#Molfetta

Risultati immagini per immagini fiocco lutto | Nastro nero, Nastri, Nero

Il 2021, si apre con una triste notizia, la prematura scomparsa del fondatore della Croce Rossa Italiana a Molfetta: il dott. Enrico Pansini. Proprio nel 35° anniversario della CRI Molfetta, è venuto a mancare colui che per primo ha creduto, ha fatto propri e si è fatto portavoce dei principi fondamentali del Movimento internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa.
Altruismo, professionalità, umanità. Non servono altre parole per descriverlo. Una grave perdita per la tutta la comunità.

Il Presidente, il Consiglio Direttivo e tutti i volontari si stringono alla sua famiglia, con umiltà e gentilezza, così come era solito porsi il dott. Pansini ai suoi pazienti.

© Riproduzione riservata

Si è da poco concluso il #2020. Un anno ricco di #Umanità, che ha visto sconvolgere le nostre vite, le nostre abitudini e, nel nostro piccolo, le attività in supporto dei più vulnerabili.

In quest’anno, grazie ai nostri 120 Volontari attivi, abbiamo potuto soddisfare i nuovi bisogni imposti dalla pandemia grazie alla preziosissima collaborazione di tutte le aziende e partner che nel corso dell’anno hanno aderito alle nostre iniziative o hanno donato denaro o beni materiali.

Siamo riusciti a creare una rete solidale con le istituzioni locali, primi fra tutti i comuni di Molfetta e Corato, e con le altre realtà cittadine sociali, tra le quali ricordiamo: Social Market Solidale, Emporio Solidale di Ruvo di Puglia, Caritas diocesana Molfetta, Caritas Cittadina Corato, Rotaract, Consorzio Metropolis, Coop. Shalom, Coop. Oasi2, l’Associazione AllenaMenti, il FAI di Molfetta, Legambiente Circolo di Molfetta, l’AVIS, la FIDAS e la Fratres di Molfetta, Gruppo Scout Molfetta 1.

Abbiamo, con #gentilezza ed #umanità, percorso circa 3 mila km, siamo stati impegnati in circa 1000 ore di servizio. Abbiamo consegnato circa 500 farmaci, 800 spese e pacchi viveri. Abbiamo raccolto oltre 800 oggetti scolastici e 3000 giochi per i bimbi più sfortunati dei comuni di Molfetta, Terlizzi, Ruvo di Puglia e Corato e coperte e sacchi a pelo per i lavoratori delle campagne terlizzesi. Questi alcuni dei numeri del #2020. Abbiamo partecipato alla Campagna sierologica nazionale, agli esami di stato consentendo che tutto si svolgesse in piena sicurezza, alle manifestazioni locali, allo screening nel Comune di Molfetta e tanto altro. Un anno intenso e ricco di emozioni. Un anno che ha visto circa 60 cittadini mettersi, per la prima volta, al servizio dei cittadini entrando nella nostra grande famiglia sia in pieno lockdown che, nel mese di Ottobre, con il nuovo corso base.

Pertanto, un sincero ringraziamento va a tutti i nostri concittadini, alle aziende ed esercizi commerciali, alle Associazioni del territorio che hanno permesso di arrivare a più vulnerabili possibili. #Grazie .
Doveroso il ringraziamento a tutti i nostri Volontari perché se abbiamo potuto fare la differenza sul territorio è solo grazie a loro. Se oggi la Croce Rossa Italiana è un punto di riferimento, è solo grazie allo spirito di sacrificio dei Volontari.
È ora di ripartire. Insieme e più uniti che mai per affrontare al meglio le sfide del futuro. Noi siamo pronti!

#CRIMolfetta #CroceRossa #RedCross #UnItaliaCheAiuta #TempoDellaGentilezza #Buon2021

© Riproduzione riservata

Come ogni anno, condividiamo con voi questi piccoli ma utili accorgimenti, importanti per trascorrere in serenità queste feste. “A capodanno festeggia senza di noi… non fare il botto”.
E ricorda se eviti i botti i nostri amici pelosi saranno felicissimi…
#NOaiBOTTI #SIaiBISCOTTI

Cosa evitare?

  1. Non acquistare botti illegali: non rivolgerti a venditori non autorizzati e segnala alle forze dell’ordine ogni possibile artificio non legale;
  2. Allontana i bambini: non permettere ai più piccoli di avvicinarsi ai botti, specialmente nei momenti in cui vengono utilizzati;
  3. Non utilizzare i botti in locali interni: è pericoloso utilizzare i botti all’interno delle vostre case o altri locali, in caso di principio d’incendio contatta immediatamente i Vigili del Fuoco al numero gratuito 115;
  4. Non accendere botti inesplosi: se un botto non esplode non tentare di riaccenderlo, potrebbe esplodere o incendiarsi improvvisamente; buttare via il petardo coprendolo con sabbia e acqua;
  5. Non toccare i botti inesplosi: se trovi un botto inesploso per strada non tentare di riaccenderlo, non toccarlo e contatta, anche in modo anonimo, le forze dell’ordine ai numeri gratuiti 112 o 113;
  6. Non usare armi: è molto pericoloso e potrebbe risultare fatale utilizzare armi sparando nel vuoto o dalla finestra, inoltre non lanciare bottiglie o altri oggetti;
  7. Ripara gli animali: gli animali si spaventano dalle esplosioni dei botti, ripara gli animali domestici in casa o tienili stretti al guinzaglio;
  8. Presta attenzione che non si avvicinino ai botti inesplosi.

In caso di incidente cosa fare?

In caso di emergenza sanitaria chiamare immediatamente il numero 118 (oppure il numero unico di emergenza 112, laddove attivo) avendo cura di descrivere la dinamica dell’infortunio al fine di veder arrivare il mezzo più adeguato per l’incidente avvenuto. Il 118/112 è un numero gratuito contattabile anche da telefono senza credito. Ricorda di non riattaccare mai, il primo a farlo a conclusione della telefonata deve essere l’operatore che ha risposto e lo farà solo al termine dell’acquisizione degli elementi necessari per attivare un adeguato mezzo di soccorso. Successivamente non effettuare ulteriori telefonate, potresti essere ricontattato per ulteriori dettagli utili a facilitare l’arrivo del mezzo di soccorso.

© Riproduzione riservata

Quest’anno Babbo Natale ama 3000

In questo giorni è arrivato al termine il progetto “NATALE PER TUTTI” che si è sviluppato sui comuni di Molfetta, Terlizzi, Ruvo di Puglia e Corato. È arrivato quindi il momento di dare un po’ i numeri! Grazie all’immensa solidarietà e generosità delle nostre città la raccolta si è conclusa con 3000 giocattoli ricevuti.

Questi bei doni, debitamente impacchettati dai migliori elfi a nostra disposizione, hanno permesso a ben 700 bambini di scartare, anche in quest’anno strano e complesso, i loro regali.

Non ci sono parole per definire l’immensa rete che si è costruita a nostro sostegno:

  • Consorzio Metropolis
  • Rotaract Club Molfetta
  • Cooperativa Shalom
  • Regaliamoci un Sorriso OdV
  • Legàmi Emporio Solidale
  • Caritas Diocesana Molfetta
  • Gruppo Scout Molfetta 1
  • e altri 25 esercizi commerciali sparsi in tutte le città coinvolte!


Non possiamo che essere estremamente grati per il supporto e per l’inattesa quanto gradita risposta che questo progetto ha avuto da parte di tutti i cittadini.
Con tanta gioia nel cuore tutto il Comitato vi augura Buon Natale e Buone Feste!


#CroceRossa #CRIMolfetta
#Molfetta #Terlizzi #RuvoDiPuglia #Corato
#unitaliacheaiuta #natalepertutti #buonefeste #tiamo3000

© Riproduzione riservata

Preg.mi Donatori

Grazie,

per la collaborazione, la stima, la fiducia che la Vostra realtà ci ha accordato e consolidato soprattutto nell’ultimo anno che ci ha visti sconvolti dalla pandemia da Covid-19; molti affermerebbero che trattasi di un anno da dimenticare dove tutto è stato messo a dura prova. Sono stati messi in discussione la nostra socialità consuetudinaria, il nostro modo di agire, di relazionarci, malgrado ciò, noi siamo abituati a pensare positivo, in effetti qualcosa di buono c’è stato, il Vostro sostegno insostituibile.

La nostra realtà, da 35 anni nel territorio e da 155 in Italia, conta più di 100 volontari operanti nei territori di Molfetta, Terlizzi, Ruvo di Puglia e Corato. Se siamo riusciti a creare una rete sociale su questo territorio è soprattutto grazie al Vostro contributo.

Ogni giorno ci impegniamo nel sociale, nel sanitario, nell’emergenza, nella creazione di una cittadinanza attiva, cercando di fornire risposte appropriate ai bisogni del singolo e delle comunità nonché il supporto necessario alle famiglie. Questo è possibile grazie al contributo dei singoli cittadini come Voi e delle aziende come la Vostra.

Mettendo in pratica nella maniera più solerte possibile “Il Tempo della Gentilezza”, la Croce Rossa Italiana di Molfetta, grazie al Vostro contributo, ha attivato molteplici servizi in favore delle persone anziane, fragili e immunodepresse, in quarantena e//o in isolamento fiduciario come la consegna a domicilio della spesa, dei farmaci e dei pacchi alimentari, la misurazione della temperatura in occasione di eventi e manifestazioni. 

Il “Tempo della Gentilezza” è un circolo virtuoso di solidarietà e umanità in un momento in cui – più che mai – piccoli-grandi gesti di reciproca umana solidarietà possono fare la differenza.

Le donazioni in denaro sono state e saranno impiegate per potenziare ancor più la nostra grande macchina operativa, facendo fronte alle necessità di approvvigionamento di Dispositivi di Protezione Individuale dei nostri volontari e per l’acquisto di tutte le apparecchiature necessarie per la nostra attività; mentre i DPI e le apparecchiature donate sono state e saranno utilizzate nello svolgimento delle molteplici attività che ogni giorno svolgiamo in favore dei più deboli e vulnerabili, degli anziani.

Con l’auspicio di una sempre più intensa e proficua collaborazione, a nome di tutto il Consiglio Direttivo e dei volontari della “Grande famiglia” quale è la Croce Rossa Italiana – Comitato di Molfetta, auguro a Voi e ai Vostri cari i migliori auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo.

                                                                              Il Presidente

                                                                               Giovanni Spagnoletta

© Riproduzione riservata

Carissim* Volontari*

Sin dal mese di febbraio, siamo scesi in campo in modo capillare per far fronte alle tante necessità del Paese. Siamo sempre stati in prima linea.

Abbiamo fatto la differenza!!  Nessuno di noi potrà mai dimenticare questi ultimi mesi.

Tutti abbiamo contribuito a fronteggiare l’emergenza aiutando gli anziani, i bambini, i più vulnerabili. Siamo stati forti e resilienti, nonostante qualche inevitabile momento di rilassamento e di stacco. L’esperienza acquisita ci ha consentito di affrontare le difficoltà che inevitabilmente la pandemia ha ingenerato, siamo stati capaci di superare imprevedibili complicazioni e ostacoli.

Abbiamo accolto nella nostra famiglia i “volontari temporanei” prima e i volontari effettivi poi, acquisiti con il corso di formazione per diventare volontari e tutti quanti insieme ci siamo ritrovati a remare in un’unica direzione.

Le nostre idee ed i nostri principi che ci guidano, sono stati il faro in questi momenti bui e ci hanno consentito di vivere una vera e propria rivoluzione: il “Tempo della Gentilezza”.

 Abbiamo intensificato su tutto il territorio di competenza i servizi per le persone più vulnerabili e con maggior fragilità sociali e sanitarie: il pronto spesa e pronto farmaco, la consegna dei beni di prima necessità, la distribuzione delle mascherine, i servizi di assistenza nelle scuole superiori durante gli esami di stato, i servizi di misurazione della temperatura, la campagna dei test sierologici. Ci siamo dedicati ad attività online di sensibilizzazione su varie tematiche, abbiamo regalato sorrisi e gioie ai bambini delle Comunità del territorio donando peluche, uova e colombe pasquali, materiale scolastico. Ed ora ci apprestiamo a far vivere momenti di leggerezza durante le prossime festività, donando giochi e libri grazie alle centinaia di donazioni ricevute.

Ora che abbiamo la possibilità di guardare avanti, non dimenticherò che nella complessa gestione di questa fase, il territorio ha potuto contare sull’impegno prezioso e generoso di tutti Voi.

Ciascuno di noi ha fatto la propria parte, con dedizione, peculiarità, umanità, amore e disponibilità; tutti assieme possiamo constatare che se gli effetti peggiori del virus sono stati contenuti lo si deve anche a questo nostro grande sforzo collettivo, in un lavoro quotidiano nel quale si sono spese così tante energie fisiche ma soprattutto mentali.

Abbiamo improntato il nostro agire rispettando e difendendo i sette Principi Fondamentali del Movimento Internazionale di Croce Rossa, che costituiscono il nostro spirito e la nostra etica: Umanità, Imparzialità, Neutralità, Indipendenza, Volontarietà, Unità e Universalità. La Croce Rossa Italiana è un punto di riferimento, mai come oggi.

Abbiamo temuto, avuto paura (e l’abbiamo ancora), ma siamo lo stesso pronti, decisi, ed entusiasti e lo abbiamo dimostrato e lo stiamo dimostrando ancora in questa emergenza globale. A confermarlo i costanti attestati di stima, affetto e riconoscenza della gente comune, dalle altre realtà associative e dalla Amministrazione.

Per questo, in occasione di queste insolite festività, vi dedico un sincero, profondo ed immenso “Grazie

Gianni Spagnoletta

© Riproduzione riservata


Nei giorni scorsi, i volontari della Croce Rossa Italiana di Molfetta, hanno consegnato circa 85 panettoni donati dalla Lidl Italia a marchio Deluxe, al Social Market Solidale di Molfetta e all’Emporio Solidale Legàmi di Ruvo di Puglia.

Lo scorso novembre la CRI Molfetta ha avviato una campagna di solidarietà, ovunque e per chiunque ne abbia bisogno, che prevedeva la donazione di 1 panettone solidale ogni due richiesti.

Social Market Solidale – Molfetta

Emporio Solidale – Ruvo di Puglia

Grazie alla generosità dei cittadini, tutti i panettoni previsti sono stati donati ai due “Empori solidali” e saranno distribuiti alle famiglie in stato di necessità per cercare di rendere, nonostante tutto, questo Natale un po’ più speciale.

Le donazioni serviranno per sostenere il nostro comitato nelle attività di ogni giorno a favore dei più deboli e vulnerabili, degli anziani e nelle molteplici iniziative avviate in occasione dell’attuale pandemia Covid-19.

© Riproduzione riservata

Le festività natalizie sono ormai alle porte.
In seguito all’iniziativa denominata “Natale per tutti”, ripetuta anche quest’anno nonostante le difficoltà indotte dalla pandemia, i nostri volontari stanno aiutando la squadra di Babbo Natale per raggiungere tutti i bambini, anche i più sfortunati che rischiano di rimanere ulteriormente esclusi dalla società. I cittadini si sono mostrati generosi e, mossi da quello spirito umanitario che hanno sempre dimostrato, hanno donato oltre 1500 tra giochi e libri.


Mentre continua il lavoro di censimento, igienizzazione ed impacchettamento, nella giornata di lunedì i volontari hanno consegnato il primo pacco doni: un pacco molto speciale che va a due bambini coraggiosi che stanno affrontando una dura battaglia con la forza di due supereroi.

Un ringraziamento particolare va al Comune di Molfetta – Assessorato e Settore Socialità, a tutti i cittadini, agli oltre 25 esercizi commerciali aderenti all’iniziativa, che non smetteremo mai di ringraziare per la disponibilità, e alle realtà sociali del territorio quali il Rotaract Club di Molfetta, il Consorzio Metropolis, la Cooperativa Shalom, il Social Market Solidale e la Caritas diocesana che stanno supportando i volontari.


Il lavoro dei nostri elfi volontari continua perché c’è ancora tanto lavoro da fare per portare un sorriso a tutti i bambini.

© Riproduzione riservata