Cooperazione

In conformità con il Principio Fondamentale di Universalità, la CRI condivide conoscenze, esperienze e risorse con le altre Società Nazionali. Essa mantiene un legame unico con i membri del Movimento Internazionale in tutto il mondo, basato su valori e convinzioni comuni per migliorare i suoi interventi.

Entro il 2030 la CRI si prefigge di:

  • Garantire una stretta cooperazione con le altre Società Nazionali della FICR per poter scambiare buone pratiche, organizzare eventi e corsi di formazione e per garantire la massima diffusione sul territorio del materiale e dei contenuti digitali sviluppati dal Movimento su progetti regionali ed internazionali.
  • Partecipare ad azioni congiunte tra i membri del Movimento per lavorare insieme su progetti regionali e internazionali.
  • Stimolare le azioni di cooperazione decentrata sotto il coordinamento del Comitato Nazionale.
  • Diffondere la cultura del Movimento Internazionale, del ruolo e delle attività che CRI svolge all’estero.
  • Incentivare la partecipazione dei volontari in programmi, attività, conferenze e missioni all’estero, valorizzando le loro competenze associative e professionali.
  • Mettere in atto una serie di azioni volte allo scambio di volontari tra Società Nazionali.
  • Incrementare la partecipazione di CRI ad azioni bilaterali e multilaterali con partner internazionali quali l’Unione Europea e altri attori umanitari.