🗓️Il 𝟭𝟰 𝗚𝗶𝘂𝗴𝗻𝗼, come ogni anno, si festeggia la 𝗚𝗶𝗼𝗿𝗻𝗮𝘁𝗮 𝗠𝗼𝗻𝗱𝗶𝗮𝗹𝗲 𝗱𝗲𝗹 𝗱𝗼𝗻𝗮𝘁𝗼𝗿𝗲 𝗱𝗶 𝘀𝗮𝗻𝗴𝘂𝗲.

❓Ma perché questa giornata è molto significativa?
Dopo giorni di informazione sulla tematica della donazione di sangue oggi parliamo di una altro tema strettamente connesso alla donazione: La carenza estiva.

🏖️ É un fenomeno che purtroppo ci riguarda anche parecchio da vicino tanto che negli scorsi anni è stato necessario l’intervento straordinario della Regione Puglia. Anche i nostri ospedali, come gran parte degli ospedali italiani, durante il periodo estivo vanno in carenza di sacche di sangue con un grave impatto in ambito chirurgico e nella medicina di urgenza.

⚠️Quest’anno in particolare a causa dell’emergenza #Covid-19 diverse donazioni sono state annullate a causa del lockdown o nel periodo successivo per il timore dell’ambiente ospedaliero. È per questo motivo che noi volontari di Croce Rossa Italiana quest’anno in particolare ci tieniamo a ricordarvi questa data e il valore che un gesto così semplice può avere sulla collettività.

💓Ringraziamo ancora una volta la collaborazione con Avis, Fidas e Fratres e vi invitiamo a prenotare la vostra donazione al 𝗰𝗲𝗻𝘁𝗿𝗼 𝘁𝗿𝗮𝘀𝗳𝘂𝘀𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲 𝗱𝗶 𝗠𝗼𝗹𝗳𝗲𝘁𝘁𝗮 al numero
☎️ 080 3357445.
Le associazioni sono disponibili per qualsiasi domanda o chiarimento in ambito di donazione di sangue:

Avis Molfetta 0803974578;
Fidas Molfetta 3474682642;
Fratres Molfetta 3496158374.

👉Vi ricordiamo che Mercoledì 24 Giugno 2020 sarà anche possibile donare in via Freemantle 1 dalle ore 8.00 alle ore 12.00 presso l’autoemoteca dell’associazione Fidas sempre previa prenotazione.

“𝑳𝒂 𝒓𝒂𝒄𝒄𝒐𝒍𝒕𝒂 𝒅𝒊 𝒔𝒂𝒏𝒈𝒖𝒆 𝒆’ 𝒔𝒐𝒔𝒕𝒂𝒏𝒛𝒊𝒂𝒍𝒆 𝒄𝒐𝒏 𝒍’𝒆𝒎𝒆𝒓𝒈𝒆𝒏𝒛𝒂 #𝑪𝒐𝒗𝒊𝒅19 𝒂𝒏𝒄𝒐𝒓𝒂 𝒊𝒏 𝒄𝒐𝒓𝒔𝒐, 𝒑𝒆𝒓 𝒔𝒐𝒔𝒕𝒆𝒏𝒆𝒓𝒆 𝒍𝒐 𝒔𝒇𝒐𝒓𝒛𝒐 𝒆𝒏𝒐𝒓𝒎𝒆 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒆 𝒔𝒕𝒓𝒖𝒕𝒕𝒖𝒓𝒆 𝒔𝒂𝒏𝒊𝒕𝒂𝒓𝒊𝒆 𝒆 𝒈𝒂𝒓𝒂𝒏𝒕𝒊𝒓𝒆 𝒄𝒖𝒓𝒆 𝒆𝒇𝒇𝒊𝒄𝒂𝒄𝒊 𝒂 𝒕𝒖𝒕𝒕𝒊 𝒊 𝒑𝒂𝒛𝒊𝒆𝒏𝒕𝒊”
𝑭𝒓𝒂𝒏𝒄𝒆𝒔𝒄𝒐 𝑹𝒐𝒄𝒄𝒂

𝙀 𝙩𝙪…𝙦𝙪𝙖𝙣𝙙𝙤 𝙫𝙖𝙞 𝙖 𝙙𝙤𝙣𝙖𝙧𝙚❓

#Crocerossaitaliana #donazionedisangue #giovanicri #avis #fidas #fratres #7daychallenge #staytuned

Nell’emergenza Covid-19 stiamo garantendo l’assistenza necessaria, siamo in prima linea nel sostegno alle famiglie più fragili e a coloro che in quarantena non avrebbero potuto provvedere alle più semplici attività quotidiane.
Dalle attività #CRIperTE e #ilTempodellaGentilezza, passando a quelle dedicate all’emergenza di #ProtezioneCivile.
Durante la fase più critica dell’emergenza, siamo riusciti a dare supporto al territorio di competenza del comitato. Adesso, con la #fase2 già iniziata, noi continueremo ad esserci.
Grazie all’impegno di tutti i nostri Operatori volontari e ai tantissimi volontari temporanei, che ci permettono ancora una volta di essere
#unItaliacheAiuta
#CroceRossa
#OvunquePerChiunque
#PersoneInPrimaPersona

#Covid19
#iNostriNumeri
#Fase1
#Emergenza
#Molfetta

A partire dal 25 maggio su tutto il territorio nazionale è stata avviata l’indagine di sieroprevalenza condotta dal Ministero della Salute, dall’ISTAT ed in collaborazione con l’istituto Superiore di sanità, l’Opsedale Spallanzani ed il supporto della Croce Rossa Italiana.

Coronavirus, al via la campagna di test sierologici: se vi chiama questo  numero è la Croce Rossa - Genova 24

Il compito della Croce Rossa sarà quello di contattare telefonicamente il campione rappresentativo individuato dall’indagine e di fissare un appuntamento per un prelievo di sangue. Il prelievo potrà essere eseguito anche a domicilio se il soggetto è fragile o vulnerabile. Al momento del contatto verrà anche richiesto di rispondere ad uno specifico questionario predisposto dall’ISTAT, in accordo con il Comitato Tecnico scientifico. La riservatezza dei partecipanti sarà mantenuta per tutta la durata dell’indagine che servirà a capire quante persone nel nostro paese abbiano sviluppato gli anticorpi al nuovo Coronavirus, anche in assenza di sintomi. Per ottenere risultati affidabili e utili è importante che le persone selezionate per il campione aderiscano.

Il test è gratuito e volontario. È una grande opportunità per contribuire alla lotta al virus. Specifichiamo che non è possibile richiedere di partecipare all’indagine in quanto il campione teorico è stato già definito dall’ISTAT ed è ripartito, per il territorio di competenza del Comitato di Molfetta, tra Molfetta, Corato, Ruvo di Puglia, Terlizzi.

Pertanto, se riceverete una chiamata da un numero che inizia con 065510___ non riagganciate subito. Potrebbero essere i nostri volontari che vi contattano per lo svolgimento dell’indagine. Specifichiamo inoltre che i volontari della Croce Rossa sono abilitati a chiamare solo ed esclusivamente per lo svolgimento del questionario e per fissare un appuntamento presso la sede che vi verrà indicata per il test. Se avete dubbi chiedere ulteriori informazioni e dettagli. I nostri volontari sono adeguatamente formati per rispondere ad ogni vostra esigenza.

In questo momento così particolare per la nostra società, la Croce Rossa Italiana – Comitato di Molfetta OdV sta garantendo l’assistenza necessaria per affrontare al meglio l’emergenza sanitaria e sociale in corso. È in prima linea nel sostegno alle famiglie più fragili attraverso la partecipazione nel COC comunale alla consegna dei pacchi alimentari, al pronto spesa e pronto farmaco, alla consegna dei pasti, all’intermediazione nell’utilizzo dei voucher farmaci comunali, alla consegna di materiale didattico, alla rilevazione della temperatura corporea presso la stazione ferroviaria ecc.

Città di Molfetta - La Bandiera della Croce Rossa sventola sulla sede  comunale di Lama Scotella

Le sfide che abbiamo affrontato sono tante e tante altre si dovranno affrontare nei prossimi mesi. Ora più che mai, abbiamo bisogno del sostegno di tutti.

Un modo è quello di donare il ​5×1000 al Comitato di Molfetta. In questo modo si decide di sostenere le attività svolte sul territorio, l’acquisto dei mezzi ed attrezzature, il soccorso sanitario. La promozione di uno stile di vita sano è l’impegno dei volontari della Croce Rossa che, tutti i giorni, sono a fianco di chi ha bisogno per dare un lieto fine a storie complesse o a eventi drammatici, come quello del COVID-19.

È un gesto semplice, che tutti posso fare ed è una donazione che non comporta alcuna spesa infatti viene fatta con la dichiarazione dei redditi presentando il modello 730 o il modello Unico.

Basta firmare nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale” e indicare il C.F. di Associazione Croce Rossa Italiana Comitato di Molfetta OdV C.F. 07552910726.

Chi volesse aiutarci può farlo anche attraverso un’erogazione liberale all’IBAN: IT89M0538741561000035140018 con Causale: donazione liberale per emergenza covid19.

Noi ci siamo e stiamo compiendo ogni sforzo possibile per aiutare chi ne ha bisogno. Come disse il padre fondatore Henry Dunant: “Poiché tutti possono, in un modo o nell’altro, ciascuno nella sua sfera e secondo le sue forze, contribuire in qualche misura a questa buona opera”.

Anche quest’anno è possibile sostenere le attività della Croce Rossa Italiana di Molfetta attraverso la donazione del 5×1000: un contributo di fondamentale importanza per la nostra attività, un piccolo grande gesto di sostegno e supporto alle tante iniziative che realizziamo.

Il Comitato CRI di Molfetta, attivo da oltre trent’anni sul nostro territorio, ogni giorno impiega personale volontario per portare avanti le numerose attività che lo caratterizzano; ricordiamo ad esempio il trasporto infermi, le attività sociali di supporto alla popolazione vulnerabile, le attività di protezione civile, le attività di promozione di stili di vita sani e le attività di manovre salvavita.

Per aiutarci a mantenere sempre alta la qualità dei servizi, la formazione del personale, l’efficienza delle attrezzature e l’avvio di nuovi progetti invitiamo a voler donare il 5×1000 alla Croce Rossa Italiana di Molfetta.

Aderire all’iniziativa del 5×1000 non comporta alcuna spesa né costi aggiuntivi a carico del contribuente; la scelta è gratuita e non modifica in alcun modo l’importo dell’IRPEF dovuto. Basta una firma e specificare il codice fiscale di Croce Rossa Italiana Comitato di Molfetta: 

07552910726.

L’erogazione ci perverrà in maniera cumulata per il tramite della Agenzia delle Entrate, nel rispetto della totale privacy sull’importo e sulle generalità degli eroganti.

Come potete immaginare questo contributo è per noi preziosissimo!!

…..Grazie di vero cuore! Noi ci siamo e cerchiamo di essere sempre più capillari ed incisivi nella nostra azione, ma abbiamo bisogno di tutti voi

Saluti fraterni         

Tracing Office e Restoring Family Links | CRI Altipiani

In un contesto come quello legato all’emergenza Covid-19, si sta assistendo alla perdita dei contatti familiari a causa del contagio o conseguentemente alle misure volte a prevenirlo. La Croce Rossa Italiana e le altre società Nazionali della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, insieme al Comitato Internazionale della Croce Rossa, da anni operano in tutto il mondo per rintracciare i familiari e ristabilire il legame con i loro cari attraverso il servizio del Restoring Family Links.

A fronte delle attuali circostanze, la Croce Rossa Italiana – Comitato di Molfetta può intervenire per rintracciare i familiari, ristabilire e mantenere i loro contatti, per supportare le procedure di ricongiungimento familiare. Il servizio può supportare i familiari che non riescono a comunicare con i propri cari a causa di un ricovero ospedaliero, perché in casa di cura, in quarantena o per l’assenza di mezzi di telefonica mobile o fissa presso il proprio domicilio. La CRI, inoltre, può assistere i familiari che desiderano ottenere informazioni sui loro cari deceduti a causa del contagio.

Chiunque avesse difficoltà a stabilire un contatto con i propri congiunti o che desiderano mantenere i contatti in caso di separazione dovuta al Covid-19 o coloro che non hanno più notizie dei propri cari, possono rivolgersi ai volontari della Croce Rossa Italiana telefonando al numero verde 800-065510, attivo h24 o al numero 3341485770. Gli operatori che rispondono alla chiamata forniranno supporto, informazioni e servizi a chiunque ne abbia bisogno.

La festività di Pasqua quest’anno sarà per tutti noi diversa dal solito. Nella mattinata di sabato, circa 20 volontari e 3 mezzi erano operativi nell’ambito della campagna nazionale “Il tempo della Gentilezza”. I volontari della Croce Rossa Italiana – Comitato di Molfetta ispirati dal primo dei 7 principi fondamentali della Croce Rossa ovvero l’Umanità, cercano sempre di rispondere alle nuove necessità e vulnerabilità del territorio. In particolare, nel contesto emergenziale attuale, hanno dato rilievo all’importanza del ricevere semplici atti di gentilezza soprattutto per gli anziani ed i bambini ospiti di strutture socio-sanitarie, comunità e strutture di riabilitazione.

Per questo, i volontari hanno voluto donare dei “doni pasquali” a circa 50 minori ospiti delle Comunità gestite dal Consorzio Metropolis. Uova, colombe pasquali e tanti peluches e giocattoli, cercheranno così di far trascorrere in serenità questi giorni ai bimbi.

Un piccolo ma non unico gesto che acquisisce il valore della condivisone e comprensione del momento che tutti noi stiamo vivendo. Infatti, i volontari hanno anche consegnato, un uovo gigante e colombe alla Casa di riposo “Don Grittani” al fine di rendere più pasquale il clima tra gli anziani ospiti della struttura.

Non solo. Oltre ad aver effettuato le prime consegne di pacchi alimentari nell’ambito del servizio comunale di aiuti alla popolazione, i volontari hanno provveduto a consegnare, insieme ai volontari dell’Associazione AllenaMenti, le “scatole di Errepiu” con cui i bambini e ragazzi con bisogni speciali hanno potuto ricevere giochi, lettere personalizzate, messaggi speciali ecc.

Un ringraziamento particolare va agli operatori sanitari in prima linea in questa emergenza. Per questo nella mattinata di sabato i nostri volontari hanno consegnato all’Ospedale di Molfetta circa quaranta colombe pasquali donate dalla Coop Alleanza 3.0.

Ricordiamo infine che, anche in questi giorni non si fermano i servizi già avviati: pronto spesa e pronto farmaco attraverso il numero verde “CRI per le persone” 800065510 (anche in collaborazione con Federfarma e coop Allenza 3.0), e attraverso il numero comunale 0803385737; la consegna dei pacchi alimentari messi a disposizione delle famiglie indigenti del territorio dal Social Market Solidale e dalla Parrocchia di San Gennaro. Noi ci siamo e stiamo compiendo ogni sforzo possibile per aiutare chi ne ha bisogno “Poiché tutti possono, in un modo o nell’altro, ciascuno nella sua sfera e secondo le sue forze, contribuire in qualche misura a questa buona opera”. Chi volesse aiutarci può farlo attraverso un’erogazione liberale all’IBAN: IT89M0538741561000035140018 con Causale: donazione liberale per emergenza covid19.


💝È passato ormai quasi un mese dall’esplosione dell’emergenza Coronavirus. Grazie ai nostri volontari abbiamo potuto sin da subito modulare in modo flessibile il nostro operato per poter rispondere alle nuove vulnerabilità che questa emergenza ha causato.Croce rossa si dedica ai più vulnerabili adesso più che mai con semplici atti di gentilezza.
Noi non siamo soli e vogliamo ringraziare quanti ci stanno aiutando con gesti per noi fondamentali attraverso donazioni e collaborazioni.Un ulteriore ringraziamento va a coloro che hanno fatto donazioni in denaro. Al momento l’ammontare delle erogazioni liberali è pari a 1585€ fondamentali per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale (mascherine e guanti) e disinfettanti (utili per igienizzare sede e mezzi) per garantire la sicurezza dei nostri volontari impegnati nell’emergenza Covid-19 nonché degli utenti di tutti i nostri servizi, dai trasporti sanitari semplici al pronto farmaco/pronto spesa fino alla distribuzione degli aiuti alimentari in collaborazione con la Parrocchia San Gennaro e il Social Market Solidale.

L'immagine può contenere: 1 persona, il seguente testo "Rossa comitato Molfetta MAINDD +981 + RA.27 #AiutaciAdAiutare Croce Rossa Italiana Comitato di Molfetta GRAZIE coloro hanno donato! 050,00 #ILTEMPODELLAGENTILEZZA ODELLA IBAN: IT 89 M 053874 15610 00035 140018 BPER Banca Causale: "Erogazione liberale per emergenza COVID19' CROCEROSSATTALIANA del Decreto Legge Cura Italia" pubblicato Gazzetta Ufficiale marzo 2020, prevede fiscali effettuano erogazioni liberali, denaro sostegno delle misure contrasto Corso Margheritad natura, Coronavirus. Molfetta Italiana Comitato Molfetta molfetta@cri.it"

𝑰𝒏 𝒒𝒖𝒆𝒔𝒕𝒐 𝒎𝒐𝒎𝒆𝒏𝒕𝒐 𝒅𝒊 𝒂𝒑𝒑𝒓𝒆𝒏𝒔𝒊𝒐𝒏𝒆, 𝒅𝒆𝒔𝒊𝒅𝒆𝒓𝒊𝒂𝒎𝒐 𝒆𝒔𝒑𝒓𝒊𝒎𝒆𝒓𝒆 𝒍𝒂 𝒏𝒐𝒔𝒕𝒓𝒂 𝒗𝒊𝒄𝒊𝒏𝒂𝒏𝒛𝒂 𝒂𝒍 𝒕𝒆𝒓𝒓𝒊𝒕𝒐𝒓𝒊𝒐 𝒓𝒂𝒇𝒇𝒐𝒓𝒛𝒂𝒏𝒅𝒐 𝒖𝒍𝒕𝒆𝒓𝒊𝒐𝒓𝒎𝒆𝒏𝒕𝒆 𝒍𝒂 𝒏𝒐𝒔𝒕𝒓𝒂 𝒑𝒓𝒆𝒔𝒆𝒏𝒛𝒂 𝒒𝒖𝒐𝒕𝒊𝒅𝒊𝒂𝒏𝒂: 𝑪𝒓𝒐𝒄𝒆 𝑹𝒐𝒔𝒔𝒂 𝒏𝒐𝒏 𝒔𝒊 𝒇𝒆𝒓𝒎𝒂!𝙋𝙤𝙩𝙚𝙩𝙚 𝙖𝙞𝙪𝙩𝙖𝙧𝙘𝙞 𝙖 𝙜𝙖𝙧𝙖𝙣𝙩𝙞𝙧𝙚 𝙞𝙡 𝙣𝙤𝙨𝙩𝙧𝙤 𝙞𝙢𝙥𝙚𝙜𝙣𝙤 𝙩𝙧𝙖𝙢𝙞𝙩𝙚 𝙪𝙣𝙖 𝙙𝙤𝙣𝙖𝙯𝙞𝙤𝙣𝙚 𝙡𝙞𝙗𝙚𝙧𝙖𝙡𝙚 𝙩𝙧𝙖𝙢𝙞𝙩𝙚 𝙗𝙤𝙣𝙞𝙛𝙞𝙘𝙤 𝙗𝙖𝙣𝙘𝙖𝙧𝙞𝙤.

#andràtuttobene#IoRestoACasa #CRIMolfetta#CroceRossaItaliana#OvunquePerChiunque#UnItaliaCheAiuta#Molfetta#Terlizzi#Ruvo#Corato#Covid19

È passato ormai quasi un mese dall’esplosione dell’emergenza Coronavirus. Grazie ai nostri volontari abbiamo potuto sin da subito modulare in modo flessibile il nostro operato per rispondere alle nuove vulnerabilità che questa emergenza sta causando: è il tempo della Gentilezza. Noi non siamo soli e vogliamo ringraziare quanti ci stanno aiutando con gesti per noi fondamentali. Un ringraziamento particolare va all’Azienda Flortec Tricarico di Terlizzi che ha donato al nostro Comitato migliaia di fiori che hanno allietato, anche solo per qualche minuto, la vita in isolamento forzato di decine di anziani e pazienti delle strutture socio-sanitarie gestite dal Consorzio Metropolis di Molfetta. Un ulteriore ringraziamento va a coloro che stanno fatto donazioni in denaro. Al momento l’ammontare delle erogazioni liberali è pari a 1050€ necessari per acquistare dispositivi di protezione individuale (mascherine, guanti, disinfettanti ecc) per garantire la sicurezza dei nostri molti volontari impegnati nell’emergenza Covid-19 nonché degli utenti dei nostri servizi. Chi volesse contribuire attraverso un’erogazione liberale può farlo attraverso un bonifico all’ IBAN: IT89M0538741561000035140018 con Causale: donazione liberale per emergenza covid19. (Ricordiamo che l’art. 66 del Decreto Legge “Cura Italia”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 70 del 17 marzo 2020, prevede degli incentivi fiscali per i soggetti che effettuano erogazioni liberali, in denaro o in natura, a sostegno delle misure di contrasto all’emergenza Coronavirus.) Fin dai primi giorni di allerta è stata attivata la Sala Operativa Locale che ha iniziato un progressivo potenziamento delle attività al fine di poter far fronte all’emergenza. Abbiamo incrementato le consuete attività, sono allo studio nuove iniziative di assistenza alle fasce più vulnerabili della popolazione e ne abbiamo già attivate alcune, come:

  • il servizio di pronto spesa e pronto farmaco attraverso il numero verde “CRI per le persone” 800 – 065510, attivo H24.
  • la collaborazione con Coop Alleanza 3.0 dell’Ipercoop di Molfetta che attraverso l’iniziativa “L’unione fa la spesa” garantisce alle persone anziane o quelle che per condizioni di salute sono maggiormente vulnerabili di fronte al Coronavirus, di ricevere direttamente a casa la spesa. È possibile usufruire del servizio chiamando il numero verde “CRI per le persone”;
  • il servizio di pronto farmaco in collaborazione con Federfarma (Federazione nazionale unitaria titolari di farmacia) che consente la consegna dei farmaci da molte Farmacie cittadine.
  • il servizio di pronto spesa e pronto farmaco, sotto il coordinamento del Centro Operativo Comunale (C.O.C.) del Comune di Molfetta, per tutta la popolazione over 65 o maggiormente vulnerabile. Chiamando numero 0803385737 e digitando il tasto 0 è possibile usufruire del servizio;
  • la consegna dei pacchi alimentari messi a disposizione delle sempre più numerose famiglie indigenti, del territorio dal Social Market Solidale e dalla Parrocchia di San Gennaro.

 Tutti servizi gratuiti che il nostro Comitato sta cercando di portare avanti con tutti i suoi volontari e con enormi sforzi. Dalla scorsa settimana è operativo un mezzo aggiuntivo messo a disposizione da FCA Bank e Leasys: questo ci ha permesso e ci permetterà di potenziare ulteriormente il servizio ed il numero di persone assistite. Da inizio settimana, il nostro Comitato ha a disposizione anche i volontari temporanei che hanno terminato il loro percorso formativo online. Questo ci ha permesso di moltiplicare le squadre in servizio e, a fronte dell’entrata in servizio del nuovo mezzo, potremo essere ancora più rapidi e precisi, http://www.cri.it Croce Rossa Italiana Comitato di Molfetta – ODVCroce Rossa Italiana Comitato di Molfetta – Organizzazione di Volontariato Corso Margherita di Savoia, 3 – 70056 Molfetta (BA) molfetta@cri.it | molfetta@cert.cri.it | 3341485770 C.F. e P.IVA 07552910726  soddisfacendo così sempre maggiori richieste. Un ringraziamento particolare va all’Arciconfraternita della morte che attraverso alcuni suoi confratelli contribuirà alla consegna di farmaci e spesa. In questo momento di apprensione desideriamo esprimere la nostra vicinanza al territorio rafforzando ulteriormente la nostra presenza quotidiana: Croce Rossa non si ferma. Un’ultima raccomandazione è doverosa. Rimanete a casa. Uscite solo per effettive necessità. Con l’impegno di ogni cittadino, vedrete, andrà tutto bene.