In questi anni di conflitto, la Croce Rossa è stata sempre al fianco della popolazione locale e dei civili in Ucraina: abbiamo fornito assistenza umanitaria e socio-sanitaria, abbiamo lavorato per facilitare la riunificazione familiare, abbiamo supportato le autorità civili nella gestione di infrastrutture e servizi essenziali, dando agli ospedali supporto tecnico, medicine ed equipaggiamento vario, infine contribuendo alla ricostruzione di condutture di acqua e gas colpite dagli attacchi militari. In questi giorni, i bisogni e le richieste di intervento sono molteplici e in diverse aree geografiche del Paese. Per questo, la CRI ha deciso di promuovere una raccolta fondi, che rappresenta il canale più fluido ed efficace per supportare direttamente la Croce Rossa Ucraina e le altre consorelle dei paesi limitrofi:

  • abbiamo lanciato una raccolta CRI disponibile al link https://dona.cri.it/emergenzaucraina per dare una risposta immediata ai bisogni della popolazione colpita ed in fuga;
  • insieme ad UNHCR e UNICEF abbiamo lanciato, con il supporto di RAI sociale, una raccolta fondi congiunta con l’invio di SMS al numero 45525;
  • per importi consistenti, è comunque possibile fare riferimento alla struttura del Comitato nazionale CRI alla mail donazioni@cri.it

Nelle scorse ore, volontari e operatori CRI hanno predisposto il primo convoglio della Croce Rossa costituito da quattro tir con alimenti, medicinali e coperte.

Ma non solo. Sulla base delle necessità espresse dalla nostra consorella Ucraina, stiamo avviando una raccolta di beni materiali (come da elenco allegato ed in continuo aggiornamento). Le donazioni di farmaci e/o altri beni materiali sono di difficile gestione viste soprattutto le difficoltà di stoccaggio e i problemi di accesso al paese. Grazie alla nostra presenza continua sul territorio ciò sarà possibile.

Per questo chiediamo un supporto a farmacie o aziende affinché possano donare grossi quantitativi dei materiali sotto riportati. Viste le difficoltà logistiche non saranno accettate piccole quantità.

Grazie

È stato pubblicato il Bando 2021 per la selezione di 56.205 operatori volontari da impiegare in progetti relativi a programmi di intervento di Servizio civile universale da realizzarsi in Italia, all’estero e in programmi di intervento specifici per la sperimentazione del “Servizio civile digitale”.

Per la prima volta, nel 2022 il nostro Comitato ospiterà 9 volontari del Servizio Civile Universale. I progetti per i quali è possibile candidarsi sono 2, entrambi della durata di 12 mesi:

𝙇𝘼 𝘾𝙍𝙄 𝙀 𝙇𝘼 𝙎𝘼𝙇𝙐𝙏𝙀 𝙋𝙀𝙍 𝙏𝙐𝙏𝙏𝙄 𝙄𝙉 𝘼𝘽𝙍𝙐𝙕𝙕𝙊 𝙀 𝙄𝙉 𝙋𝙐𝙂𝙇𝙄𝘼 – Codice progetto PTCSU0022421013025NMTX – Codice sede 204225. N. 6 posti di cui 1 per Giovani con Minori opportunità.

𝙇𝘼 𝘾𝙍𝙄 𝙋𝙀𝙍 𝙇’𝘼𝙎𝙎𝙄𝙎𝙏𝙀𝙉𝙕𝘼 𝘿𝙄 𝙏𝙐𝙏𝙏𝙄 𝙄𝙉 𝘼𝘽𝙍𝙐𝙕𝙕𝙊 𝙀 𝙄𝙉 𝙋𝙐𝙂𝙇𝙄𝘼 – Codice progetto PTCSU0022421013022NMTX – Codice sede 204225. N. 3 posti di cui 1 per Giovani con Minori opportunità.

Termini e requisiti per presentare la domanda

𝗜𝗹 𝘁𝗲𝗿𝗺𝗶𝗻𝗲 𝗽𝗲𝗿 𝗽𝗿𝗲𝘀𝗲𝗻𝘁𝗮𝗿𝗲 𝗹𝗮 𝗱𝗼𝗺𝗮𝗻𝗱𝗮 𝗱𝗶 𝗽𝗮𝗿𝘁𝗲𝗰𝗶𝗽𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗲̀ 𝗳𝗶𝘀𝘀𝗮𝘁𝗼 𝗲𝗻𝘁𝗿𝗼 𝗲 𝗻𝗼𝗻 𝗼𝗹𝘁𝗿𝗲 𝗹𝗲 𝗼𝗿𝗲 𝟭𝟰.𝟬𝟬 𝗱𝗲𝗹 10 febbario 𝟮𝟬𝟮𝟮. La consegna della domanda di partecipazione dovrà avvenire esclusivamente attraverso la piattaforma DOL raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo: https://domandaonline.serviziocivile.it

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema mediante lo SPID. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spidsono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede.

Requisiti partecipazione

Possono presentare domanda i giovani senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto i 18 e non superato i 28 anni di età (28 anni e 364 giorni) e siano in possesso dei seguenti requisiti:

  1. cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
  2. aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  3. non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Se si intende partecipare ai progetti dedicati ai giovani con minori opportunità (se il bando lo prevede), fermo il possesso dei requisiti sopra indicati, occorre appartenere alla categoria specifica indicata dal progetto.

Non possono presentare domanda i giovani che:

  •  appartengano ai corpi militari e alle forze di polizia;
  • abbiano già prestato o stiano prestando servizio civile nazionale o universale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
  • intrattengano, all’atto della pubblicazione del presente bando, con l’ente titolare del progetto rapporti di lavoro/di collaborazione retribuita a qualunque titolo, oppure abbiano avuto tali rapporti di durata superiore a tre mesi nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando; in tali fattispecie sono ricompresi anche gli stage retribuiti

Per ulteriori informazioni e supporto è possibile contattare il n. 334 148 5770 oppure recarsi presso la sede di Corso Margherita di Savoia n. 3 – Molfetta il mercoledì dalle ore 19.30 alle ore 21.

Si comunica a tutti i candidati che tutte le informazioni relative al progetto del Servizio Civile, in particolare l’elenco ammessi ed esclusi alla selezione, il calendario dei colloqui di selezione, le graduatorie del progetto, saranno pubblicate esclusivamente sul sito internet https://cri.it/cosa-facciamo/volontariato/servizio-civile/

© Riproduzione riservata

Nelle giornate del 15 e del 18 dicembre, i volontari della Croce Rossa Italiana di Molfetta, hanno consegnato i panettoni solidali a marchio Deluxe da 1kg frutto della collaborazione tra la Croce Rossa Italiana e LIDL Italia, ai volontari del Social Market Solidale e dell’Emporio Solidale Legàmi di Ruvo di Puglia.
Lo scorso novembre, infatti, la CRI Molfetta ha avviato una campagna di solidarietà, ovunque e per chiunque ne abbia bisogno, che prevedeva la donazione di 1 panettone solidale ogni due richiesti.
Grazie alla generosità dei tanti cittadini e cittadine, tutti i panettoni previsti sono stati donati al Social Market Solidale e all’Emporio Solidale Legàmi di Ruvo di Puglia e saranno distribuiti alle famiglie in stato di necessità per cercare di rendere, nonostante tutto, questo Natale un po’ più speciale.
Per informazioni: Corso Margherita, 3 – 334 14 85 770 – molfetta@cri.it
Pagina Facebook – https://www.facebook.com/crimolfetta/

© Riproduzione riservata

Quest’oggi vogliamo presentarvi il racconto di un nostro volontario donatore che da anni ha deciso di donare se stesso, per aiutare la propria comunità.

Riicordate: sul modulo da compilare all’accettazione specificate “Associazione Croce Rossa Italiana”.
Si può prenotare presso il Centro Trasfusionale dell’ospedale Mons. A. Bello di Molfetta al 0803357442 dalle 12.00 alle 13.00 per concordare con il personale il giorno e l’orario della donazione.
Nel mese di Dicembre si può donare anche Domenica 19 dalle ore 07 alle ore 12.

Il colore della donazione? Il rosso

Riflettevo sul mese di Dicembre e le sue coincidenze: Babbo Natale in questo mese regala doni e veste di rosso.
Il rosso è il colore simbolo del mese di Dicembre: è il colore simbolo del Natale.
Altra coincidenza con il Colore Rosso: la Croce Rossa Italiana, che ha nel suo emblema il rosso
Vi state chiedendo dove voglia arrivare…
Il sangue è rosso, e va in Tema con il Natale , con la Croce Rossa Italiana e soprattutto con la donazione.
Si, la Donazione del Sangue: tra le varie attività in cui è impegnata la Croce Rossa Italiana vi è la Donazione del sangue e i suoi emoderivati.
Con un semplice gesto, una semplice donazione, puoi donare un sorriso a qualcuno. Soprattutto in questo periodo di pandemia che ha reso e sta rendendo tutto più difficile.
Donando Sangue non solo fai del bene al prossimo, ma è anche un’opportunità per fare un esame gratuito del sangue.
Ringraziamo anticipatamente tutti coloro che sosterranno il nostro Comitato con le donazioni, permettendoci di continuare a sensibilizzare alla Donazione del Sangue.
Un volonario donatore

© Riproduzione riservata

Anche quest’anno, il nostro Comitato ha accolto la richiesta di collaborazione della Caritas diocesana di Molfetta, per assistere quanti non hanno un tetto sotto cui dormire in questo particolare periodo dell’anno.

La raccolta riguarda coperte e sacchi a pelo da consegnare nuovi o sterilizzati e consegnati sottovuoto, da donare ai più fragili.

Vi aspettiamo presso la nostra sede di Corso Margherita di Savoia, 3 – Molfetta (BA) previo appuntamento al numero 3341485770.

© Riproduzione riservata

Sono giorni di freddo e forte vento. Vista l’intensità, è necessario adottare delle misure di prevenzione per non incorrere in danni o rischi alla salute, soprattutto nelle fasce più deboli della popolazione.

I 10 consigli della CRI

  1. Regolare la temperatura degli ambienti interni tra i 19 ed i 22°C evitando che l’aria diventi eccessivamente secca (umidità indicata tra 40 e 50%)
  2. Evitare dispersioni di calore mantenendo chiusi i locali inutilizzati e isolare porte e finestre
  3. Mantenersi in contatto con parenti o conoscenti anziani che vivono soli e verificare che dispongano di sufficienti riserve di alimenti e medicine.
  4. Controllare lo stato dell’impianto di riscaldamento
  5. Evitare il contatto ravvicinato di parti del corpo a stufe o altri apparecchi elettrici o coricarsi senza aver prima spento apparecchi usati per scaldare il letto
  6. Uscire nelle ore meno fredde della giornata, evitando le prime ore del mattino o quelle serali
  7. Anziani e sofferenti di malattie cardiovascolari o respiratorie evitare esposizione temperature rigide, coprirsi molto bene prima di uscire.
  8. Uscire solo con soprabito, guanti, sciarpe anche sul viso e cappelli adattando l’abbigliamento alla temperatura dell’ambiente in cui ci si trova
  9. Evitare spostamenti in automobile e lunghi viaggi
  10. Pasti e bevande calde, assumere adeguate quantità di liquidi, evitare alcolici a favore di risane, tea o spremute d’arancia favorendo cibi a base di verdure che contengano sali minerali e vitamine

Di seguito riportiamo le infografiche dei consigli e un flyer in cui sono riportati i consigli per prevenire le insidie del freddo.

© Riproduzione riservata

Il Natale è alle porte ed il panettone non può prescindere nelle case della gente. Porta con sé dolcezza, buon umore, e rallegra i cuori. Dividersi il panettone, degustarlo assieme, genera un senso di appartenenza con i commensali. Genera solidarietà ed è questa la parola chiave che spinge la Croce Rossa Italiana in attività a favore dei più vulnerabili. 

Hai un’azienda? Sviluppa la CSR (Corporate Social Responsability) o RSI (Responsabilità sociale d’Impresa) regalando ai dipendenti o ai clienti un ottimo panettone di alta qualità.

Sei un privato? Assicurarti momenti di dolcezza con le persone che ami.

Per supportare concretamente le attività quotidiane dei Volontari, ovunque e per chiunque ne abbia bisogno, sarà possibile acquistare per le prossime festività, il Panettone Solidale a marchio Deluxe da 1kg frutto della collaborazione tra la Croce Rossa Italiana e LIDL Italia.

Il panettone singolo sarà rilasciato con una donazione minima di 10 euro, mentre se ne vengono acquistati due, e uno lo donate al Social Market Solidale di Molfetta o all’Emporio Solidale Legami di Ruvo di Puglia, la donazione minima per entrambi è di 15 euro. Un dolce due volte buono insomma.

Le donazioni serviranno per sostenere il nostro comitato nelle attività di ogni giorno a favore dei più deboli e vulnerabili, degli anziani e nelle molteplici iniziative avviate ed in corso di programmazione.

Per info e prenotazioni: Corso Margherita, 3 – 334 14 85 770 o alla mail molfetta.sviluppo@puglia.cri.it

© Riproduzione riservata

A partire dal 27 settembre e fino al 11 ottobre, presso il Centro per famiglie del Comune di Molfetta gestito dalla Cooperativa Shaloom, si è svolto un ciclo di incontri sul primo soccorso.

Gli incontri avevano come obiettivo quello di promuovere una cultura dell’emergenza e delle Manovre Salvavita, nella convinzione che ciò debba essere diffuso capillarmente: semplici manovre che possono fare la differenza!

Gli argomenti trattati sono stati:

  • Manovre di disostruzione
  • Incidenti domestici
  • Misure di primo soccorso di base

Un ringraziamento alla Cooperativa Shaloom per averci coinvolto nelle attività del Centro.

© Riproduzione riservata

Anche quest’anno la Croce Rossa Italiana ha garantito il proprio supporto sanitario durante le Giornate FAI d’Autunno del 16 e 17 ottobre 2021, affinchè il tutto si svolgesse in sicurezza e nel rispetto delle misure antipandemiche. Le giornate FAI sono un’occasione imperdibile per andare alla scoperta di luoghi storici sconosciuti e fare un tuffo nella storia culturale e paesaggistica del nostro Paese. In particolare siamo stati impegnati presso la Villa Comunale di Molfetta, dove i volontari del FAI hanno illustrato un percorso tra “gli invisibili” della villa ovvero tra i busti presenti.

© Riproduzione riservata