“La parola più bella sulle labbra del genere umano è ‘madre’ e la più bella invocazione è ‘madre mia’. È la fonte dell’amore, della misericordia, della comprensione, del perdono. Ogni cosa in natura parla della madre”. 

Khalil Gibran sintetizza così la bellezza e la meraviglia della maternità. Anche quest’anno vogliamo festeggiare le nostre “mamme-volontarie”. Donne in prima linea, anche in questo periodo emergenziale, in tutte le aree di intervento della Croce Rossa. Attive nella consegna dei farmaci, delle spese, nel ricevimento di beneficiari, nel supporto all’hub vaccinale.  Attive, sempre e comunque come le donne di Castiglione che non hanno avuto alcun tipo di esitazione nell’intervenire in soccorso di migliaia di feriti, senza badare all’uniforme che indossavano, sublimando ancora di più la loro maternità, che è diventata simbolo di pura Umanità.

Ecco perché non possiamo fare altro che ringraziare queste #inarrestabili volontarie. 

Buona Festa della Mamma!

L’8 maggio si celebra la Giornata Mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, istituita in occasione dell’anniversario della nascita del suo fondatore Henry Dunant, padre dell’umanitarismo moderno.

Come lo scorso anno non potrà essere una festa ma la celebrazione dell’enorme sforzo dei volontari della Croce Rossa Italianatanto in prima linea nella lotta alla pandemia quanto in tutte le altre attività che hanno continuato a portare avanti, senza sosta.

#Inarrestabili sono i volontari che dall’inizio della pandemia non si sono mai sottratti per supportare i vulnerabili delle nostre comunità riuscendo ad essere come sempre “ovunque per chiunque”. I nostri #inarrestabili sono studenti universitari, studenti delle scuole superiori oltre che dipendenti e liberi professionisti. Sono persone che dedicano il proprio tempo libero, con enormi sacrifici, agli altri attraverso le attività associative tra cui: il Pronto spesa – pronto farmaco, la consegna di farmaci ospedalieri, i voucher farmaco del Comune di Molfetta, la misurazione della temperatura corporea al mercato settimanale Comune di Molfetta, il supporto Hub vaccinale comune di Molfetta, la consegna di pacchi alimentari, la consegna di pacchi scuola, la consegna doni natalizi e pasquali, il supporto esami di stato 2020, la campagna dei test sierologici 2020, la misurazione della temperatura corporea agli studenti delle scuole superiori, la distribuzione dpi Anti covid alla popolazione, il supporto alla  misurazione della temperatura presso l’aereoporto di Bari, la misurazione della temperatura presso la stazione ferroviaria di Molfetta, le attività nelle scuole, le attività di sensibilizzazione online.

Non è mai mancata la formazione per i nostri volontari e le campagne dei Giovani per i corretti stili di vita e legati ai cambiamenti climatici, in particolare nel periodo della DAD. 

Tutto questo si traduce in numeri di straordinaria umanità: oltre 5000 ore di volontariato in un anno con l’impegno di circa 120 #inarrestabili volontari. Siamo ancora nel mezzo della pandemia e non possiamo certo festeggiare, ma celebrare questa straordinaria risposta umana nella difficoltà. Solo così potremmo riuscire a ripartire. 

Ecco alcune storie dei nostri #inarrestabili.

Croce Rossa per me è rinascita,
Croce rossa per me è condivisione e accoglienza,
Croce Rossa per me è crescita,
Croce Rossa è amore per se stessi e per il prossimo.
Sin da piccola ho sempre voluto fare qualcosa di concreto per il prossimo ma a causa della timidezza mi son sempre tirata indietro nell’affrontare situazioni e persone diverse da quelle che conoscevo già, così mi son ritrovata all’età di 21 anni ad avere ancora questo desiderio incoltivato.
È arrivato il 2017, l’anno che più mi ha cambiata e che più ha segnato il mio percorso, alla vigilia del mio 22esimo compleanno, mi sono fatta un regalo: l’iscrizione al corso base per volontari di Croce Rossa Italiana…
…sono diventata volontaria di Croce Rossa in un periodo un po’ strano della mia vita, oltre ad aver perso me stessa, avevo perso una delle persone a me più care e l’entrata in croce rossa mi ha aiutato tanto a crescere e a diventare la persona che sono oggi.
Sono onorata e fiera di far parte della famiglia della Croce Rossa Italiana.
K.

La definizione di volontariato sta per ‘attività liberamente e gratuitamente esplicata a beneficio della comunità’.
A me però piace dare un significato tutto mio.
Il volontariato per me significa regalare il proprio tempo e le proprie energie al servizio degli altri, crescere ed ampliare la propria visione del mondo, apprezzare il valore della gratuita’, soprattutto nella nostra epoca, in cui il tempo è sempre meno e le cose da fare sono sempre di più, apprendere nuove abilità, non è mai troppo tardi per apprendere nuove competenze e non vi è alcun motivo per smettere di imparare. Quando si è in grado di lavorare per una causa vicino al proprio cuore si prova un senso di realizzazione nel vedere l’altro Ti immergi in nuove realtà, diverse ma intense. È un vero e proprio atto d’amore soprattutto verso se stessi perché puoi cambiare la tua vita, si, riempirla di colori ed emozioni nuove che porterai sempre nei tuoi ricordi più belli. ‘Croce rossa ti cambia letteralmente la vita’. È una cosa che fa parte di me, che mi fa stare bene. L’opera più bella, diceva Sofocle, è di essere utili al prossimo.
🧡

Era una fredda mattina di inverno, quel venticello freddo mi stava entrando dappertutto, ero in attesa della volontaria più anziana di me che mi doveva fare da tutor al mio primo turno di Croce Rossa. Era una fredda mattina di inverno e per la mia “prima volta” ero arrivato un po’ in anticipo, forse troppo in anticipo, che freddo !!! Era una fredda mattina di inverno e la vedo arrivare … minuta, semplice si avvicina e dolcemente mi dice : “sei Maurizio vero ? Andiamo !! ” Dovevamo andare al Mercato cittadino per presidiare un varco e prendere la temperatura delle persone che passavano … quello fu il primo dei tantissimi turni in Croce Rossa ed è stato piacevole passare la mattinata con il termoscanner in mano e chiacchierare con Paola, fino ad allora una perfetta sconosciuta ma che dopo pochi minuti mi sembrava conoscerla da sempre !! Era una fredda mattina di inverno, una comune insignificante mattina di inverno ma la ricorderò sempre come il mio primo turno in Croce Rossa !!

Gratitudine…ecco cosa provo verso la Croce Rossa Italiana. Sono grata non per l’aiuto ricevuto ma per avermi resa una persona migliore. sento di essere migliore perché donare il proprio tempo, mentre in tanti lamentano di non averne mai in quantità, e farlo con il sorriso, senza mai provare un senso di disagio per averlo sottratto alla propria famiglia, ed incrociare lo sguardo di chi ti vede come un Angelo e raccogliere quel sorriso di un “grazie” che viene strozzato dalla emozione, mi restituisce un senso di Pace e Serenità. ora lo dico io “GRAZIE” alla grande famiglia CRI perché migliori lo si diventa solo quando sono gli altri a darti spontaneamente il braccio affinché si poggino al tuo consapevoli che si è un bastone robusto e capace con il sorriso e la grazia.

Ci sono momenti nella vita in cui senti che il cuore ti esplode, che ti esplode davvero per la necessità di fare qualcosa di utile, che sia un sorriso, un abbraccio, un gesto qualsiasi purché vada a sistemare qualcosa negli occhi e nell’animo di chi lo riceve. Ed è questo che rappresenta per me Croce Rossa, la possibilità di donarsi senza ricevere nulla in cambio, la possibilità di vivere la gentilezza, l’altruismo, l’amicizia e la passione con la purezza di cui il mondo ha bisogno. È questo che per me sono i volontari croce rossa ed i valori che noi rappresentiamo.

La classica domanda é… “Perché sei entrato in Croce Rossa?”
Accomodati, ritagliati 5 minuti del tuo tempo libero e ti racconto la mia esperienza in CRI.
Nel lontano 2006, all’età di 13 anni, negli anni in cui frequentavo la scuola elementare partecipai a scuola ad alcune lezioni di Primo Soccorso, svolte dai Volontari CRI, dove le lezioni vertevano sulle basilari norme per intervenire in caso di infortunio.
Affascinato ed incuriosito dalla divisa, dall’operatività e dalla professionalità dei Volontari, decisi di iscrivermi nel 2007 all’età di 14 anni ad un corso base d’accesso per volontari CRI.
Superati gli esami, inizio la mia vita da Volontario CRI nella componente Pionieri
Superate le ore di affiancamento incomincio il mio percorso formandomi nel 2011 come Truccatore, qualifica che serve a riprodurre ferite simili al vero, nel 2014 come Operatore CRI nel settore Emergenze, qualifica necessaria per operare nel settore della Protezione Civile. Negli anni a seguire la voglia di continuare a formarsi e a imbattersi in nuove esperienze non smette, perciò nel 2017 mi formo come Operatore TLC, nel 2017 assumo la qualifica di Operatore Raid Cross, ovvero qualifica utile per rendere i partecipanti di un gioco di ruolo, consapevoli dell’importanza delle azioni umanitarie della Croce Rossa durante un conflitto armato.
Successivamente nel 2019 mi dedico al settore sanitario, ottenendo la qualifica da Soccorritore;
Spinto dalla voglia di cambiamento, dal 2014 ad oggi rappresento tutti i Volontari CRI di Molfetta in qualità di membro del consiglio direttivo del Comitato di Molfetta.
In tutto ciò ovviamente in questi 14 anni non possono mancare le varie esperienze, quali grandi eventi di protezione civile a livello locale e Regionale, eventi di carattere sociale e sanitario.
Le esperienze ed emozioni vissute con una divisa e una croce sul braccio sono davvero tante e per raccontartele ci vorrebbe tanto, perciò ti aspetto al nuovo corso base d’accesso per Volontari CRI che partirà nei prossimi mesi.

Carissimi concittadini,
È tempo di 5×1000!

Anche quest’anno è possibile sostenere le attività della Croce Rossa Italiana di Molfetta attraverso la donazione del 5 per 1000: un contributo di fondamentale importanza per la nostra attività, un piccolo grande gesto di sostegno e supporto alle tante iniziative che realizziamo.

Il Comitato CRI di Molfetta, attivo da oltre trent’anni sul nostro territorio, ogni giorno impiega personale volontario per portare avanti le numerose attività che lo caratterizzano; ricordiamo ad esempio il trasporto infermi, le attività sociali di supporto alla popolazione vulnerabile, le attività di protezione civile, le attività di promozione di stili di vita sani e le attività di manovre salvavita.

Per aiutarci a mantenere sempre alta la qualità dei servizi, la formazione del personale, l’efficienza delle attrezzature e l’avvio di nuovi progetti Vi invito a voler donare il vostro 5×1000 alla Croce Rossa Italiana di Molfetta.
Aderire all’iniziativa del 5×1000 non comporta alcuna spesa né costi aggiuntivi a carico del contribuente; la scelta è gratuita e non modifica in alcun modo l’importo dell’IRPEF dovuto. Basta una firma e specificare il codice fiscale di Croce Rossa Italiana Comitato di Molfetta:
07552910726.

L’erogazione ci perverrà in maniera cumulata per il tramite della Agenzia delle Entrate, nel rispetto della totale privacy sull’importo e sulle generalità degli eroganti.
Come potete immaginare questo contributo è per noi preziosissimo!!

…..Grazie di vero cuore! Noi ci siamo e cerchiamo di essere sempre più capillari ed incisivi nella nostra azione, ma abbiamo bisogno di tutti voi

CLICCA QUI E LEGGI TUTTE LE INFO UTILI SUL 5X1000

Diventa un volontario anche TuUna grande famiglia……che vuole diventare sempre più grande!! Per farlo ABBIAMO BISOGNO DI TE!!

Manca poco meno di un mese al primo incontro del corso di formazione per diventare volontari della Croce Rossa Italiana. Vi aspettiamo alla serata di presentazione che si terrà online il giorno 13/04 alle ore 20, pensata per fornire una panoramica generale sulle attività di Croce Rossa Italiana, per illustrare le attività dei Volontari e per presentare i servizi offerti dal Comitato. Clicca qui per iscriverti


Per chi vuole iscriversi direttamente al corso, invece, è necessario registrarsi al portale G.A.I.A. ed iscriversi al corso PUG/2021/CRI/1099


Sei pronto a vivere i 7 principi?Cosa aspetti?? Iscriviti. I posti sono limitati!

Grazie ai Comuni di Molfetta, Ruvo di Puglia e Corato, per il patrocinio morale concesso.
Maggiori info nella sezione dedicata e al numero 334 148 5770


#CroceRossa #CRIMolfetta #CorsoBase #Volontario #Molfetta #Terlizzi #RuvoDiPuglia #Corato

Marco è un bambino di 14 mesi con SMA 1, diagnosticata a circa due mesi. È tracheotomizzato perché il suo polmone sinistro è quasi non funzionante; per avere una speranza di vita normale ha bisogno di un farmaco molto costoso chiamato Zolgesma, che la sanità italiana passa gratuitamente solo fino al sesto mese d’età.

Anche il nostro Comitato ha deciso di contribuire alla raccolta fondi per il piccolo Marco affetto da SMA 1 e bisognoso di un farmaco molto costoso chiamato Zolgesma.

Invitiamo tutta la cittadinanza a contribuire al raggiungimento dell’obiettivo.
Per informazioni e prenotazioni è possibile contattarci direttamente su facebook o al numero di cellulare 334 148 5770

Siamo lieti di comunicare che il nostro Comitato, dopo la positiva conclusione del corso base che si è tenuto nello scorso autunno, offre l’opportunità di partecipare al nuovo Corso di Formazione che inizierà ad aprile 2021.
Ti aspettiamo alla Serata di Presentazione del nuovo Corso di Accesso per diventare Volontario di Croce Rossa che si terrà on line mercoledì 14 aprile 2021 alle ore 20:00 tramite la piattaforma digitale Google Meet.
La serata è pensata per fornire una panoramica generale sulle attività di Croce Rossa Italiana, per illustrare le attività dei Volontari e per presentare i servizi offerti dal Comitato di Molfetta. Avrai così modo di valutare liberamente ed in piena autonomia se vorrai unirti a noi ed iniziare il percorso per diventare Volontario.

Il corso si svolgerà in diretta su piattaforma Google Meet nel periodo 17 aprile – 8 maggio, a cui seguiranno delle esercitazioni pratiche.
Requisiti per diventare Volontari CRI:
📍 essere cittadini italiani oppure cittadini comunitari o cittadini non comunitari in regola con i permessi previsti dalla normativa attuale;
📍 avere almeno 14 anni;
📍 per i minorenni è richiesta l’autorizzazione dei genitori o di chi ne esercita la tutela.

Iscrizioni su http://www.gaia.cri.it (ultimo giorno utile 16/04/2021).

Ricorda che il corso base è anche il primo passo per poter accedere, per chi lo desidera, ad altri corsi di specializzazione tra i quali troviamo il corso TSSA (Trasporto Sanitario e Soccorso in Ambulanza), il corso OPEM (Operatore nelle Emergenze) il corso OSG (Operatore Sociale Generico), il corso BLSD (Rianimazione di base e defibrillazione) e tanti altri corsi che preparano il Volontario ad affrontare le attività che lo stesso decide di seguire e per le quali si sente più portato.

Trovi altre informazioni utili nella sezione DIVENTA VOLONTARIO del nostro sito.

📅 Nella giornata di giovedì 11 e sabato 13 Febbraio
🎭 in occasione del carnevale, sono stati consegnati ben 1500 giocattoli raccolti presso i comuni di Corato e Terlizzi, grazie alla campagna CRI per TUTTI portata avanti dai nostri volontari nel mese di dicembre ’20.

🤝 in collaborazione con l’associazione “le mani tese”, sono stati donati ai referenti amministrativi del Comune di Modugno e nei reparti di neuropsichiatria infantile, oncologia pediatrica e fibrosi cistica del policlinico di Bari. Per portare un sorriso e garantire il diritto fondamentale al gioco di tutti i bambini.

❣️ Ringraziamo Le Mani Tese Onlus per la disponibilità e la collaborazione.

#OvunquePerChiunque #CroceRossaItaliana#CRIperTUTTI

È ormai passato un anno da quando i nostri volontari sono stati impiegati per supportare la risposta all’emergenza Covid-19. Proprio il 07 febbraio 2020, infatti, i nostri volontari hanno iniziato il servizio di misurazione della temperatura ai passeggeri in arrivo all’Aeroporto di Bari. Dai primi giorni di allerta, la nostra Sala Operativa Locale ha iniziato un progressivo potenziamento delle attività al fine di poter far fronte all’emergenza. I nostri volontari sono al servizio della comunità garantendo soccorso, supporto sanitario, sociale e logistico, gestendo in sicurezza i trasporti. Abbiamo trasformato un periodo critico nel “Tempo della Gentilezza”, intensificando su tutto il territorio nazionale, i servizi per le persone più vulnerabili e con maggior fragilità sociali e sanitarie, tra i quali la spesa a domicilio, il trasporto sociale, la consegna dei farmaci e dei beni di prima necessità.

  • 530 consegne di farmaci;
  • 730 consegne di spese e pacchi viveri;
  • 3500km percorsi;
  • 200 turni complessivi;
  • 514 volontari/turno;
  • 800 oggetti scolastici raccolti;
  • 3000 giochi per i bimbi raccolti;
  • 100 coperte e sacchi a pelo raccolti per i lavoratori delle campagne terlizzesi.

Questi sono solo alcuni dei dati delle attività svolte che si riportano di seguito:

  • la misurazione della temperatura presso l’Aereoporto di Bari;
  • il montaggio di tende di pre-triage presso gli ospedali “di Venere” e “San Paolo” di Bari.
  • il servizio di pronto spesa e pronto farmaco attraverso il numero verde “CRI per le persone” 800-065510, attivo H24.
  • la collaborazione con Coop Alleanza 3.0 dell’Ipercoop di Molfetta che attraverso l’iniziativa “L’unione fa la spesa” garantisce alle persone anziane o quelle che per condizioni di salute sono maggiormente vulnerabili di fronte al Coronavirus, di ricevere direttamente a casa la spesa.
  • il servizio di pronto farmaco in collaborazione con Federfarma (Federazione nazionale unitaria titolari di farmacia) che consente la consegna dei farmaci da molte Farmacie cittadine.
  • il servizio di pronto spesa e pronto farmaco, sotto il coordinamento del Centro Operativo Comunale (C.O.C.) del Comune di Molfetta, per tutta la popolazione over 65 o maggiormente vulnerabile;
  • la consegna dei pacchi alimentari messi a disposizione delle sempre più numerose famiglie indigenti, del territorio dal Social Market Solidale e dalla Parrocchia di San Gennaro.
  • la consegna di farmaci ospedalieri alle persone che, a causa della pandemia, non potevano uscire di casa;
  • il servizio di voucher farmaco svolto per contro del Comune di Molfetta;
  • il servizio di supporto al drive through organizzato dal Comune di Molfetta, per complessivi n. 24 turni di servizio ovvero 109 ore per 48 volontari in servizio;
  • il servizio di misurazione della temperatura corporea all’accesso del mercato settimanale;
  • il servizio di covid scout per lo svolgimento di tamponi antigenici presso gli istituti scolastici per i quali si rimanda all’apposita relazione.
Il nostro impegno a favore della Comunità continua. Noi ci siamo e continueremo ad esserci.